Anestetico

Cosa vuoi che sia. 

Scoppio un po’ a ridere. 

Cosa vuoi che sia. 

ahi! gli addominali. 

Mio dio come rido. 

 

Rido di gusto.

Amo il gusto, uno dei sensi che preferisco dopo l’udito. Quanto è bella la musica?

A volte sento un cappio alla gola. Si chiama odio. Odio l’odio. Odio la rabbia. Odio sprecare emozioni forti per la gente che apprezza l’indifferenza.

Siamo a esaurimento scorte.

Rifornirsi di allegria. Grazie. 

Lo lascio scritto sul citofono, così prima di suonare, la  prossima volta ci pensi 2 volte.

Ah, la musica, che bella! 

Ho fatto un vaccino anti stronzi, ho frullato la sfiga, due cucchiaini di sarcasmo, un po’ di ironia, un bel grasso e grosso sorriso (vince chi ha dei denti in più).

Repellente perfetto.

Tutti a fare quelli che vogliono crescere in fretta e poi, io sono ancora qui sul divano e non mi capacito del mio guasto al teletrasporto.

Fino agli otto anni ha funzionato.

Mi addormentavo sul divano e la mattina ero magicamente, collassata nel mio lettino.

Ecologico & Veloce. Quasi magico.

Quando avevo 5 anni ero scettica.Sarà veramente papà ad avere strani poteri oppure vuole appropriarsi del MIO divano per finire di vedere le sue serie tv?

Chissà. E invece. Niente, adesso è rotto.

Sono ancora sul divano da ieri sera.

Si sarà rotto il radiatore, quando non funziona qualcosa, è sempre quello. Mannaggia.

Ridere è un po’ come fare la cacca.

Amabile e liberatorio, ma un pò imbarazzante.

Ci sono delle mie amiche che ridono di nascosto. Il rosso del rossetto ingiallisce i denti, dicono.

A me piace ridere. Alla faccia vostra, beccatevi i miei denti gialli (in verità non peso che lo siano per davvero).

Anestetico.

Ridere è un pò un trip di un barbone strabevuto di Tavernello (posso citarlo?).

Ridere è quel bambino che ti passa una banana e ti dice in fretta, rispondi! E tu non puoi non rispondere. Non sarebbe corretto. Quindi, imbarazzato risponderai afferrando la banana pronto?Chi è? 

Ridere è lo scodinzolare di un cane nel corridoio quando torni a casa incazzato. Che trasforma i tuoi santi e le tue madonne in teneri: ma ciao! e di chi è questo bel musino? ma ciao! eh, vieni qui! prendi una crocchettina! Puppy! 

Ridere.

Ri-de-re.

palmetta design -02

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *